Chi sono io? Il mio progetto ė quello di divulgare ,il più possibile ,la consapevolezza che mangiare non ė un atto quotidiano per riempire lo stomaco o semplicemente”riempire” i nostri “vuoti interiori”, ma bensì un atto d’amore, un modo per stare in equilibrio,non solo per vivere in salute, ma per nutrire i nostri sensi e la nostra creatività , per integrarci in armonia nel  mondo e nel nostro essere. Da sempre penso che se facciamo attenzione a tutto ciò che portiamo “dentro” di noi , possiamo trovare le risposte a tutte le nostre domande e alle nostre paure. Mi ispiro alla medicina ayurveda, trovo che la conoscenza del nostro corpo e del funzionamento di ogni singolo organo e dei nostri sensi,compreso il senso dell’ olfatto e del gusto, possiamo mettere in pace noi e l’universo che ci circonda. Io mi sento chiamata in questa vita per nutrire e per portare armonia. In modo anche ludico, attraverso il cucinare con consapevolezza e con amore porto le persone a conoscere le singole spezie,il valore che esse possono dare in cucina o anche semplicemente in una tisana,  e non cerco di spiegare cosa quell’ erba o spezia possa agire in un organo o l’altro ( sì certo lo faccio un po’ ) ma insegno ad ascoltarsi…far fluire…trasformare un semplice gesto ad un atto d’amore. Insegno ad impastare attraverso la musica, mettendo nell’impasto tutta l’emozione che sentiamo, sentimento, gioia, e se c’è rabbia fare altro, trasmutare, andare oltre.

Mi piace pensare che anche attraverso il massaggio (il mio massaggio) si può ottenere non solo benessere fisico ma una leggerezza che ci possa servire per affrontare le mille difficoltà della vita. Anche attraverso la conoscenza dei chakra e la loro posizione si arriva a fare un viaggio interiore che ci aiuta sempre di più a vivere in armonia .

Il mio progetto di vita sembra semplice, forse anche un po’ scontato nell’era di “Masterchef “, ma non ė cosi,per me cucinare ė qualcosa di ancestrale, ė famiglia, ė condivisione, ė capire che attraverso la conoscenza, per esempio , sapere da dove proviene ciò che mangiamo …seguire la “filiera” ė legittimo!…e dal momento che vivi l’esperienza e ascolti l’energia di quel prodotto, che poi porterai dentro di te, ne avrai poi grande rispetto, quasi devozione.

Nutrirsi ė questa la grande scoperta, portare cibo dentro di noi e trasformarlo

Questa sono io

Namastè